Project Description

IL GIN

Esistono vari tipi di gin, quindi metodi di produzione. Normalmente il gin più conosciuto e consumato è il London dry. Questo non indica la provenienza in quanto può essere distillato in tutto il mondo, ma indica il metodo di produzione.
La prima fase è la preparazione di un distillato di grano o frumento. Un alcol quasi puro (96°). Ed è da questo punto in poi che ogni produttore determina i tratti distintivi del proprio gin.

La seconda fase richiede una seconda distillazione dell’alcol con l’aggiunta delle erbe, spezie o frutti che gli conferiscono il sapore ed il profumo. Alcuni produttori scelgono di procedere con l’immersione. Questo metodo consiste nel posizionare nell’alambicco, (rigorosamente di rame) l’alcol e tutti i componenti della ricetta del gin. Ecco come i cosiddetti “botanicals” conferiscono il loro sapore. (Enrico Rovella)